HOMEPAGE

Museo Rosenbach Logo Home
Museo Rosenbach - Italian Prog Band - Official website - Homepage

Il Museo Rosenbach si forma nei primi anni ’70 ed è composto da Stefano “Lupo” Galifi (canto), Giancarlo Golzi (batteria), Alberto Moreno (basso e pianoforte), Enzo Merogno (chitarra) e Pierluigi “Pit” Corradi (tastiere).

Nel 1973 registra per la Ricordi l’album ZARATHUSTRA considerato in Italia e all’estero un punto di riferimento del rock sinfonico.

Museo Rosenbach - Italian Prog Band - Official website - Homepage

Il concept – base del lavoro è il libro di Nietzsche “Così parlò Zarathustra” nel quale l’antico profeta esorta l’umanità ad abbandonare gli errori e la violenza del potere per considerare la vita nel suo aspetto gioioso, in sostanziale armonia con l’ambiente naturale.

Il disco ottiene un buon successo di pubblico e di critica grazie ad una efficace fusione del sound latino con l’architettura compositiva proveniente dall’Inghilterra. Il Museo partecipa, nel giugno 1973, al Festival di Nuove Tendenze di Napoli ma l’anno seguente i suoi componenti decidono inaspettatamente di interrompere l’attività musicale e di seguire diverse strade professionali.

Museo Rosenbach - Italian Prog Band - Official website - Homepage

All’inizio degli anni Novanta il bassista e fondatore del Museo, Alberto Moreno, propone a Giancarlo Golzi un nuovo lavoro, costituito da materiale completamente inedito.

Nel 1999, con Marco Balbo alla chitarra, Marioluca Bariona alle tastiere e Andrea Biancheri al canto, il Museo produce EXIT, un concept album particolare in cui si raccontano momenti personali di un’esistenza non epica come quella di Zarathustra ma  quotidiana, vissuta da un uomo qualunque.

Museo Rosenbach, Italian Prog band, Homepage,Official site

Nel 2002 il Museo accetta la proposta della rivista finlandese  “Colossus” di partecipare alla traduzione in musica rock del poema nordico “Kalevala”. Con la stessa formazione di Exit  e l’aggiunta di Andrea Pavan al basso, compone la breve suite FIORE DI VENDETTA in cui si racconta una cupa vicenda di guerra tra fratelli.

Museo Rosenbach - Italian Prog Band - Official website - Homepage

Nel 2012 Moreno e Golzi decidono di far risuonare di nuovo on stage il mondo di Zarathustra e si rivolgono quindi a “Lupo” Galifi, il cantante “storico” del Museo. La formazione subisce un’altra trasformazione; nuovi musicisti arricchiscono il gruppo originale per rendere in concerto le stesse suggestioni evocate nell’album del 1973.

Le chitarre diventano due e sono affidate a Max Borelli e a Sandro Libra, che esprimono con le loro personalità le sfumature e gli intrecci della partitura; alle tastiere c’è Fabio Meggetto che accompagna una solida capacità interpretativa con una competente elaborazione dei suoni “vintage”. Moreno decide di completare la sezione tastiere con interventi di mellotron e sintetizzatore per lasciare il ruolo di bassista ad Andy Senis che, oltre ad essere un eccellente strumentista, permette al Museo di esplorare nuove possibilità vocali.

Durante la preparazione del concerto si decide di valorizzare i tre brani che nel vinile erano il lato B per sottolineare, con un crescendo dinamico ed emotivo, le caratteristiche più apprezzate della lunga suite. Le composizioni del 1973 vengono rese fedelmente ma appare evidente la necessità di interpretare in modo “progressivo” il materiale originale dando spazio ai contributi creativi dei nuovi elementi.

Il Museo sente la necessità di fissare questo momento e realizza, nell’ottobre 2012 , l’album “ZARATHUSTRA LIVE IN STUDIO”.

Museo Rosenbach,Italian Prog band, Homepage,Official site,

Nell’aprile del 2013 esce il nuovo lavoro  ”BARBARICA” che viene presentato a Tokyo in occasione dell’Italian Progressive Rock Festival.

Il titolo dell’album evoca scenari drammatici, dominati da un’istintiva violenza che fa regredire qualunque civiltà al primitivo stato di barbarie. La band racconta un mondo disorientato, incapace di crescere in armonia con la natura, lacerato dal demone della guerra.

Museo Rosenbach - Italian Prog Band - Official website - Homepage
Museo Rosenbach - Italian Prog Band - Official website - Homepage

Nel giugno 2013 il Museo si esibisce a Roma alla manifestazione “Luglio suona bene” insieme alla PFM, al Banco del Mutuo Soccorso e agli Osanna.

Durante l’estate la band si dedica al doppio cd “LIVE IN TOKYO” che è pubblicato nei primi mesi del 2014.

Il Museo partecipa al Baja Prog Festival di Mexicali (Messico) che si svolge nei primi giorni d’aprile 2014.

Museo Rosenbach, Italian Prog band, Homepage,Official site

Il 12 agosto 2015, durante la preparazione del nuovo album, il Museo perde improvvisamente il suo Capitano.